GIUSTIZIA: PD, NIENTE DIGITALIZZAZIONE SENZA UOMINI E MEZZI

GIUSTIZIA: PD, NIENTE DIGITALIZZAZIONE SENZA UOMINI E MEZZI
(AGI) – Roma, 16 giu. – “Alle parole del ministro Alfano non sono seguite iniziative concrete. Anzi, la situazione degli uffici giudiziari e’ peggiorata per la cronica mancanza di uomini e mezzi materiali. La dotazione di strumenti informatici, hardware e software, degli uffici e’ datata e insufficiente”. Lo hanno dichiarato i deputati Pd Giampaolo Fogliardi e Lanfranco Tenaglia che oggi hanno presentato una interrogazione al ministro della Giustizia “per far luce sulla effettiva possibilita’ di attuare la tanto pubblicizzata digitalizzazione della Giustizia entro il 2010”. Entro quella data, infatti, si prevedono accesso elettronico degli atti giudiziari, sentenze on linee e atti notificati a mezzo posta elettronica certificata e i due deputati Pd chiedono di sapere se Alfano “ritenga che con la strumentazione attualmente a disposizione del personale sia di fatto possibile la tanto annunciata digitalizzazione della giustizia entro il 2010. L’unica iniziativa legislativa presentata su questa materia – concludono – e’ una proposta di legge delega per l’efficienza della giustizia del Partito Democratico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi