L’informazione corre su Twitter,ecco come aiutare i blogger

L’informazione corre su Twitter,ecco come aiutare i blogger
Settarsi su Teheran per “schermare” gli utenti iraniani

Roma, 16 giu. (Apcom) – Una moltitudine di persone che si scambia in tempo reale informazioni e pareri sulle elezioni e le proteste in Iran è confluita sul canale IranElection di Twitter, il popolare sito di micro-blogging. I “tweet” (gli interventi) sul canale crescono tanto più si stringe il giro di vite del regime sulla libertà  di stampa, con il divieto per i giornalisti di seguire quanto sta accadendo nelle strade.
Molti blogger chiedono di aiutare a “schermare” gli interventi provenienti dal Paese in tumulto, in modo che non si possa risalire facilmente all’identità  e al luogo da cui sono connessi gli utenti. Il consiglio di alcuni è quello che anche le persone che usano Twitter fuori dall’Iran settino il proprio profilo Twitter sulla città  di Teheran e l’orario sull’ora locale, ovvero GMT +03:30, cioè, l’orario italiano aumentato di un’ora e mezza.
Questo espediente potrebbe rendere più difficile l’identificazione di chi inserisce news, opinioni e foto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti