DIGITALE TERRESTRE: CODACONS, SENZA DECODER NO CANONE RAI

DIGITALE TERRESTRE: CODACONS, SENZA DECODER NO CANONE RAI
(AGI) – Roma, 18 giu. – Chi decidera’ di non acquistare il decoder e quindi di non passare al digitale terrestre non dovra’ piu’ sostenere la spesa relativa al canone Rai. Lo sostiene il Codacons, che aggiunge: “quando tutti i canali televisivi passeranno al digitale, il canone Rai non potra’ piu’ essere richiesto a quei cittadini che non acquisteranno il decoder, in quanto di fatto e’ lo stesso Stato che oscura a costoro la televisione, impedendogli di vedere qualsiasi canale. Gia’ da adesso chi non si e’ dotato del decoder dovrebbe riavere indietro 1/3 di quanto pagato per il canone, non potendo vedere uno dei tre canali Rai”. Inoltre, “vogliamo sapere inoltre – prosegue l’associazione – che fine faranno i fondi inutilizzati relativi al contributo da 50 euro, istituito per l’acquisto del decoder. Molti cittadini, infatti, non essendo in regola con il pagamento del canone Rai, non faranno richiesta del contributo, e molti soldi rimarranno inutilizzati”. (AGI) Red

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi