Editoria

22 giugno 2009 | 10:25

EDITORIA: RIVISTA ONLINE SUI TEMI DELLO SVILUPPO IN SICILIA

EDITORIA: RIVISTA ONLINE SUI TEMI DELLO SVILUPPO IN SICILIA
(AGI) – Palermo, 22 giu. – Mercoledi’ si pubblica il primo numero di “StrumentiRes”, rivista online della Fondazione Res, l’Istituto di Ricerca su economia e societa’ in Sicilia promosso da Unicredit Group-Banco di Sicilia e dalla Fondazione Banco di Sicilia e presieduto da Carlo Trigilia. StrumentiRes nasce in un momento in cui i temi dello sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno non trovano piu’ attenzione nei grandi media nazionali e nell’agenda politica. La rivista intende riaccendere le luci su questi temi importanti per tutto il Paese, ma nella convinzione che per farlo occorra cambiare i riflettori. Infatti, il nodo cruciale dello sviluppo economico e sociale e’ oggi meno costituito da fattori di natura economica e dalla carenza di aiuti e sostegni da parte del governo centrale. Occorre invece superare il rivendicazionismo meridionalista e sicilianista tradizionale e investire nella formazione di una societa’ civile piu’ forte e consapevole, capace di stimolare una classe politica piu’ responsabile e orientata verso la tutela di interessi collettivi. Non ci sono aiuti che funzionano senza consapevolezza e responsabilita’. Anzi, essi possono produrre effetti perversi che riproducono arretratezza economica e disagio sociale. In questa prospettiva, la rivista on line affianca l’attivita’ di ricerca di Res e intende offrire un flusso costante di analisi, riflessioni, dati e informazioni su tematiche relative all’economia e alla societa’ siciliane, con l’obiettivo di contribuire positivamente allo studio e alla promozione di processi di sviluppo economico e sociale in Sicilia e nel Mezzogiorno. Non si rivolge solo agli studiosi e agli specialisti, ma a un pubblico piu’ ampio costituito da soggetti che operano nella societa’ civile e nelle istituzioni, ma anche da cittadini e da giovani che sono interessati a maturare un’opinione piu’ consapevole e meno ideologica su tematiche importanti per gli interessi collettivi. Nel primo numero, oltre agli editoriali di presentazione (Gianni Puglisi, Pier Francesco Asso e Carlo Trigilia) sono previsti interventi sulla crisi economica in corso (Ivan Lo Bello) e sulle prospettive a breve e medio termine dell’economia siciliana (Adam Asmundo), sulle riforme istituzionali, con particolare attenzione ai temi del federalismo fiscale (Guido Corso) e della sanita’ (Emmanuele Pavolini), e gli aggiornamenti del quadro economico regionale (Silvana Oliveri). Nei prossimi numeri sono previsti interventi sul sistema dei trasporti, sull’economia della criminalita’, sull’impiego dei fondi strutturali destinati al finanziamento delle innovazioni, sullo stato di salute delle citta’ siciliane. (AGI) Mrg