KAZAKISTAN/ATTIVISTI DIRITTI ATTACCANO NUOVA LEGGE SU INTERNET

Apc-Kazakistan/ Attivisti diritti attaccano nuova legge su Internet
Blog e chat-room accomunate a testate giornalistiche tradizionali

Almaty, 24 giu. (Ap-Nuova Europa) – Il Parlamento del Kazakistan ha approvato una nuova normativa su Internet che, a dire deli attivisti per le libertà  civili, limiterebbe il diritto di espressione.
La legge approvata oggi stabilisce che i siti internet – compresi blog, chat room e siti di e-commerce – sono da considerarsi testate giornalistiche e quindi soggetti agli obblighi di legge previsti per i media tradizionali. I siti internet stranieri che non rispetteranno la nuova normativa potranno essere bloccati.
La nuova normativa dovrà  ora passare sul tavolo del presidente della repubblica Nursultan Nazarbaev, che la dovrà  promulgare.
Il Kazakistan, che dovrebbe assumere il prossimo anno la presidenza di turno dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), è sotto la lente d’ingrandimento degli osservatori internazionali per quello che riguarda il rispetto dei diritti civili.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti