TV: ROMANI, REGOLE UGUALI PER TUTTE LE PIATTAFORME

TV: ROMANI, REGOLE UGUALI PER TUTTE LE PIATTAFORME
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 GIU – “In prospettiva dovremo porci il problema delle possibili asimmetrie regolamentari tra le diverse piattaforme televisive”: ne è convinto il viceministro alle Comunicazioni, Paolo Romani, intervenuto oggi a Roma alla presentazione del rapporto It-Media Consulting sul mercato televisivo. “C’é un segmento iper-regolamentato, cioé la tv terrestre – ha spiegato Romani – e altri due, il satellite che è pressoché monopolista, e la tv su protocollo Internet che sta nascendo e ci auguriamo abbia un forte incremento, che invece sono totalmente liberi. Partendo dal concetto di neutralità  tecnologica, per garantire una concorrenza pulita dovremo porci il serio problema di maggiori simmetrie tra le regolamentazioni delle diverse piattaforme. Anche perché ci auguriamo – ha sottolineato – che la concorrenza tra piattaforme ceda il passo a quella fra i contenuti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi