Editoria

24 giugno 2009 | 16:04

EDITORIA:NUOVA VESTE GRAFICA PER ‘LE RAGIONI DEL SOCIALISMO’ DI MACALUSO

EDITORIA:NUOVA VESTE GRAFICA PER ‘LE RAGIONI DEL SOCIALISMO’ DI MACALUSO

ROMA (ITALPRESS) – Dopo il divorzio con “Il Riformista” riparte la rivista diretta da Emanuele Macaluso “Le nuove Ragioni del Socialismo”. E torna – come si legge nell’editoriale di presentazione di Macaluso – “nella veste rinnovata che avevamo voluto nel momento in cui fu fondata”. Insieme allo storico direttore Macaluso ci sara’ come condirettore Paolo Franchi. Lo hanno spiegato i due protagonisti della rivista questa mattina in conferenza stampa a Montecitorio.
“Le Nuove Ragioni del Socialismo”, ha detto Macaluso, vuole “discutere, oggi piu’ di ieri, l’interrogativo se nella societa’ in cui viviamo ci siano o no nuove ragioni del socialismo democratico”. Ovviamente per l’ex senatore del Pci “queste ragioni ci sono. E per questo noi non celebriamo i funerali del socialismo”. Il mensile che torna in libreria e da settembre rinnova il comitato editoriale sara’ anche uno dei protagonisti nella discussione congressuale del Pd. “Il partito, infatti, ha si’ dei fogli di politica – ha detto Macaluso – ma non ha luoghi di ricerca e di approfondimento. Ha rinunciato del tutto a questa funzione. per questo Le Ragioni del Socialismo vuole essere dunque un pungolo ai democratici e al Pd che per Macaluso “voleva essere un partito che realizzava l’incontro tra uguaglianza e progresso economico, sociale e civile. Ma al Pd e’ mancata proprio una sintesi culturale e politica che sappiano fare i conti con l’Italia, l’Europa e il mondo di oggi”.