TLC: BT, ACCORDO CON TATA COMMUNICATIONS PER I SERVIZI VOCE

TLC: BT, ACCORDO CON TATA COMMUNICATIONS PER I SERVIZI VOCE
(AGI) – Roma, 25 giu. – BT Group e Tata Communications Ltd. hanno sottoscritto un accordo strategico per i servizi voce che permettera’ a due dei piu’ grandi fornitori mondiali di servizi voce e IP di beneficiare vicendevolmente di risorse condivise a fronte di un accordo di fornitura a livello mondiale. Grazie all’accordo quinquennale, spiega una nota, Tata Communications diventera’ il principale fornitore di BT per quanto concerne i servizi di terminazione voce internazionali (International Direct Dial – IDD) e di altri servizi di terminazione voce al di fuori dei paesi dove BT ha una significativa presenza e BT, a sua volta, diventera’ il principale canale di distribuzione di Tata Communications per il traffico IDD nel Regno Unito. L’accordo verra’ poi esteso anche ad altri mercati in tutta Europa. Nella fornitura ciascuna delle parti mettera’ a disposizione competenze e flessibilita’, la relazione permettera’ a BT e Tata Communications di rafforzarsi vicendenvolmente, facendo sviluppare e crescere il proprio business nei mercati di competenza. Oscar Ruiz, Vice President, Global Markets Telecom di BT Global Services, ha dichiarato: “Tata Communications e’ un leader a livello internazionale per i servizi voce business wholesale, cio’ li rende un partner ideale per aiutarci a conseguire ulteriori economie di scala. Ci auguriamo di massimizzare le opportunita’ che questo rapporto offre a entrambe le organizzazioni, di espandere il nostro portafoglio prodotti e servizi wholesale e, in ultimo, di avere prezzi ancora piu’ competitivi”. A sua volta Michel Guyot, Presidente Global Voice Solutions di Tata Communications, ha commentato: “Siamo orgogliosi di diventare il principale fornitore di servizi di terminazione voce internazionale di BT. L’accordo permettera’ ad entrambi di migliorare la competitivita’ delle nostre rispettive offerte di servizi. Siamo inoltre molto lieti di avere BT come principale canale di distribuzione nel Regno Unito, cosi’ come siamo fiduciosi che le risorse di BT e la sua conoscenza del mercato europeo saranno di grande vantaggio per Tata Communications”. L’accordo permettera’ a BT e Tata Communications di avere benefici dalle rispettive reti globali e da una favorevole struttura dei costi. BT avra’ anche accesso alle world-class routing capabilities di Tata Communications e ai sistemi di gestione on-line che forniscono maggiori economie di scala in grado di migliorare la competitivita’ di BT nel mercato chiamate internazionali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci