CINA: COMMISSIONE UE, STOP A FILTRO CHE CENSURA SITI WEB

CINA: COMMISSIONE UE, STOP A FILTRO CHE CENSURA SITI WEB
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 26 GIU – La Commissione Ue, che ritiene “inaccettabile il blocco o il filtraggio di contenuti internet”, ha chiesto oggi alla Cina di bloccare l’applicazione del filtro Green Dam, il software che le autorità  cinesi ritengono necessario per proteggere i giovani dai siti pornografici. “La Commissione difende sempre la libertà  di espressione e il pluralismo dei media, e l’insistenza della Cina nella volontà  di installare il filtro Green Dam ai nuovi pc dimostra ancora una volta che in Cina vige la censura”, ha detto all’ANSA un portavoce della Commissione Ue.

CINA: COMMISSIONE UE, STOP A FILTRO CHE CENSURA SITI WEB (2)
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 26 GIU – “Lo scopo di questo filtro – prosegue il portavoce – è chiaramente di censurare internet e limitare la libertà  di espressione, contrariamente a quanto dicono le autorità  cinesi”. La Cina, aggiunge, “non può competere con le altre potenze mondiali solo sul piano economico, ma deve prestare attenzione anche alla libertà  di espressione”. Bruxelles chiede quindi che Pechino rimandi la decisione di installare il filtro Green Dam e chiede sia organizzato un incontro a livello tecnico tra autorità  Ue e cinesi per cercare di chiarire la situazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti