MAROCCO: TRE QUOTIDIANI CONDANNATI PER DIFFAMAZIONE GHEDDAFI

MAROCCO: TRE QUOTIDIANI CONDANNATI PER DIFFAMAZIONE GHEDDAFI
RABAT
(ANSA) – RABAT, 29 GIU – Il tribunale di prima istanza di Casablanca ha condannato tre giornali marocchini a pagare un milione di dirham ciascuno (90.000 euro) dopo averli riconosciuti colpevoli di diffamazione nei confronti del leader libico Muammar Gheddafi. Lo scrive l’agenzia di stampa marocchina Map. Si tratta dei quotidiani in lingua araba Al Jarida Al Oula, Al Ahdat Al Maghribia e Al Massae. Avevano criticato Gheddafi e denunciato l’assenza di democrazia in Libia. Anche i tre direttori e due giornalisti sono stati condannati ad un’ ammenda di 100.000 dirham (circa 9.000 euro). Il sindacato nazionale della stampa marocchina ha criticato la sentenza in una manifestazione organizzata davanti alla sede del tribunale. Gheddafi aveva chiesto ai tre quotidiani una somma di 90 milioni di dirham (otto milioni di euro) per “offesa alla dignità  di un capo di Stato”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi