UMBRIA: WAVEMAX E GLOBCOM PRONTI A CREAZIONE POLO TECNOLOGICO

UMBRIA: WAVEMAX E GLOBCOM PRONTI A CREAZIONE POLO TECNOLOGICO

(ASCA) – Gubbio, 29 giu – Wavemax, societa’ umbra concessionaria delle licenza regionale per le Marche della tecnologia Wi-Max (banda larga di nuova generazione), e’ pronta ad attivare installazioni in ogni provincia della regione entro l’anno, guardando anche all’Umbria come area di espansione gia’ a partire dal 2010; questo poiche’ ha trovato in Globcom, altro operatore telefonico umbro, un’azienda con cui creazione un Polo Tecnologico delle Telecomunicazioni. E’ quanto ha annunciato con una nota, Wavemax, operatore telefonico con sede a Gubbio, in Umbria. Sul fronte tecnologico Wavemax avviera’ nelle prossime settimane trattative operative e risolutive con Alvarion e Huawei che ritiene essere i partner ideali, anche alla luce delle analisi dirette fatte negli ultimi dodici mesi sullo sviluppo degli apparati da parte di questi due importanti fornitori. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici e di progettazione e’ stata definita la partnership con il Gruppo Loccioni che rappresenta – spiega la nota – il soggetto ideale per collaborare sul territorio nei progetti di infrastruttura, manutenzione e servizi. Entro il mese di agosto saranno annunciati i primi siti nei quali sara’ operativa Wavemax con i propri servizi in banda larga.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci