CINEMA: A SALINA I MIGRANTI ‘INVISIBILI’ E UN OMAGGIO A ROSSELLINI

CINEMA: A SALINA I MIGRANTI ‘INVISIBILI’ E UN OMAGGIO A ROSSELLINI
(ASCA) – Roma, 6 lug – I migranti ‘invisibili’ al Salina Doc Fest dal 18 al 27 settembre. Si terra’ infatti a Salina nelle Isole Eolie il la rassegna cinematografica con il sostegno di Associazione Salina-Isola Verde, A.N.F.E e Comuni di Leni, Malfa e Santa Marina, giunta alla sua 3a edizione, il festival del documentario narrativo, ideato e diretto da Giovanna Taviani si presenta ormai come un appuntamento consolidato dell’arcipelago eoliano, ancora una volta ricchissimo di novita’ ed eventi. Il concorso internazionale ha come tema ”Il mio paese: gli invisibili”. Dal mondo del lavoro, alla realta’ sociale contemporanea, dai flussi migratori alle tradizioni locali, la parola d’ordine e’ ”dare visibilita’ agli invisibili”: una scommessa che questo piccolo festival lancia a tutto il cinema italiano, portando in primo piano un genere narrativo che – pur raccontando le piu’ importanti emergenze sociali del nostro paese ed ottenendo un successo crescente in ambito internazionale – sembra ancora condannato alla marginalita’. A sottolineare l’importanza dell’argomento scelto, si inserisce un’importante iniziativa dall’A.N.F.E. (Associazione Nazionale Famiglie degli Emigranti), che organizzera’ una Conferenza Internazionale Onu su ”I bambini fantasma”. Il comitato artistico composto da Paolo e Vittorio Taviani, Romano Luperini e Bruno Torri, consegnera’ il Premio speciale ”Dal testo allo schermo” allo scrittore e giornalista pakistano Mohsin Hamid, per il libro ‘Il fondamentalista riluttante’ (Einaudi). Completeranno il programma le tre giornate di Documentamoci, rivolte esclusivamente al pubblico locale, la sezione Reperti di memoria, che rendera’ omaggio ai sessant’anni di Stromboli, Terra di Dio di Roberto Rossellini con una proiezione sull’isola di Stromboli, alla presenza dei protagonisti isolani che parteciparono alle riprese del film e di Renzo Rossellini. Si riconferma il gemellaggio con la Mostra Internacional de Cinema de Sao Paulo con una Finestra Brasile, mentre per la sezione Finestra sul presente, in collaborazione con Docupolis e Sevilla Festival de Cine Europeo, si terra’ un Focus sul Documentario Spagnolo. Tra gli appuntamenti, anche una serata dedicata alla nuova generazione di registi italiani chiamata ‘Sguardi sul nuovo cinema italiano: tra fiction e non fiction’. Quest’anno si affianchera’ al programma cinematografico uno spazio dedicato alla fotografia, con il 1* Concorso di Fotografia Documentaria a tema ambientale dal titolo: ”Obiettivo Ambiente”, cogliendo cosi’ un’occasione per celebrare le Isole Eolie come uno dei simboli del patrimonio dell’Unesco. Tra le iniziative di questa III edizione anche un Workshop organizzato dal Cidi, dal nome: ”Il Neorealismo tra cinema e letteratura”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo