Televisione

06 luglio 2009 | 15:09

TV: MARRAZZO, AUDIOVISIVO SOSTIENE DEMOCRAZIA, NO TAGLI FUS

TV: MARRAZZO, AUDIOVISIVO SOSTIENE DEMOCRAZIA, NO TAGLI FUS

(AGI) – Roma, 6 lug. – ‘In Italia ci si rende poco conto che attraverso l’audiovisivo si costituiscono processi di democrazia. Ed e’ per questo che il settore viene trattato in maniera residuale e si taglia il Fondo Unico per lo Spettacolo (Fus); per arrivare ad avere nuovi aiuti di stato bisogna prendere coscienza di cos’e’ l’audiovisivo’. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, a margine della sua partecipazione al convegno ‘Strategie e politiche per l’audiovisivo del Terzo Millennio’, organizzato dalla Fondazione Lazio Audiovisivo e dal World Economic Forum in concomitanza con l’apertura della terza edizione del RomaFictionFest. Il World Economic Forum e’ ‘un’organizzazione internazionale indipendente impegnata in un’opera di confronto con i capi di stato su temi economici e sociali. Nella giornata inaugurale della terza edizione del Roma Fiction Fest Marrazzo ha ricordato: ‘Tutti mi avevano preso per un visionario, era nata la Festa del Cinema di Roma e tutti si chiedevano ‘cosa fa adesso Marrazzo la festa della Fiction?’, poi si e’ visto che le due manifestazioni possono coesistere e vanno di pari passo’. Il presidente della Regione Lazio ha poi espresso l’auspicio che ‘Roma possa tornare ad essere uno dei crocevia dell’audiovisivo in Italia e in Europa’. L’audiovisivo infatti e’ uno dei poli industriali piu’ importanti del Lazio e da’ lavoro ad oltre 130mila persone.