TLC

06 luglio 2009 | 16:18

TELECOM: ARGENTINA; VENDITA E’ OPZIONE, NON OBIETTIVO

TELECOM: ARGENTINA; VENDITA E’ OPZIONE, NON OBIETTIVO
BUENOS AIRES
(ANSA) – BUENOS AIRES, 6 LUG – “Telecom Italia non ha assunto alcuna decisione in merito all’eventuale dismissione” della propria quota in Telecom Argentina: lo afferma il gruppo italiano in una lettera inviata alle autorità  della Borsa di Buenos Aires, precisando che “nessun accordo è stato formalizzato in tal senso”. Nel testo, di cui l’ANSA ha preso visione, il gruppo precisa la propria posizione dopo quanto riportato dalla stampa locale sulla possibile dismissione della partecipazione in Sofora, che controlla la quota di Telecom Italia nel gruppo argentino. “Come noto – afferma la lettera – negli ultimi mesi sono state emesse dalle autorità  delle telecomunicazioni e antitrust argentine decisioni arbitrarie e pregiudizievoli della disponibilità  e dell’esercizio dei diritti di Telecom Italia”. “Ferma restando la propria intenzione di mantenere e valorizzare la partecipazione in Sofora, continuando a contribuire alla crescita di Telecom Argentina, tale circostanza ha indotto Telecom Italia a valutare – prosegue la lettera – anche soluzioni alternative, tra cui la possibile dismissione di detta partecipazione”. “E’ da tempo in essere un rapporto con Credit Suisse per verificare tali possibili alternative strategiche sul mercato delle telecomunicazioni argentine, inclusa l’esistenza di possibili investitori interessati all’acquisto della partecipazione del Gruppo Telecom Italia in Sofora. Telecom Italia – conclude la lettera – valuterà  eventuali interessanti opportunità  che dovessero emergere da tale verifica”.