TV: FICTIONFEST; AUTORI LOST, SEGRETO? ANDARE CONTRO REGOLE

TV: FICTIONFEST; AUTORI LOST, SEGRETO? ANDARE CONTRO REGOLE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 7 LUG – Applausi a scena aperta e un’invasione di pubblico hanno segnato la masterclass all’Adriano nel secondo giorno del Roma Fiction Fest con gli autori della serie cult Lost, Damon Lindelof e Carlton Cuse, il produttore esecutivo e regista di molti degli episodi Jack Bender, raggiunti poi da uno dei protagonisti della fiction Matthew Fox. L’incontro ha riempito due sale del cinema e visto l’enorme numero di richieste è stato trasmesso in streaming in diretta anche sul sito del festival. Per Lindelof e Cuse, uno dei segreti della serie, in onda dal 2004 e arrivata alla quinta stagione (la sesta, attualmEnte in fase di preparazione sarà  l’ultima) è stato l’andare contro alcune delle regole classiche delle fiction: “Quando abbiamo cominciato – dice Damon lindelof – non s’era visto niente del genere. Le storie avevano un inizio, un intermezzo e una fine e al massimo si avevano sei – sette personaggi principali. Si pensava poi che ricorrere al genere non funzionasse. Noi siamo andati contro tutto questo e solo ora gli altri si stanno abituando”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo