TLC

07 luglio 2009 | 18:19

G8: TELECOM ITALIA PARTNER TECNOLOGICO

G8: TELECOM ITALIA PARTNER TECNOLOGICO
(AGI) – Roma, 7 lug. – Circa 6.000 metri di nuovi scavi per la posa di 17.000 metri di cavi in fibra ottica e piu’ di 14.000 metri di cavi in rame; collegamenti che prevedono una capacita’ trasmissiva di 5 Gigabit al secondo; tre centrali telefoniche collegate a quattro centrali pubbliche per un totale di circa 2.000 linee a disposizione; tre autocarrati mobili che rafforzeranno gli attuali apparati per garantire piu’ di 3.000 conversazioni simultanee: sono questi i numeri dell’impegno di Telecom Italia per il G8 Summit 2009, che si terra’ da domani a L’Aquila presso la Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza nel quartiere di Coppito. Telecom Italia, partner tecnologico dell’appuntamento, e’ infatti il fornitore di tutti i servizi di telecomunicazioni del Summit. Per assecondare le molteplici esigenze delle delegazioni dei 27 capi di Stato e di Governo e dei 3.600 giornalisti accreditati, Telecom Italia ha progettato e realizzato per la Presidenza del Consiglio dei Ministri un’architettura di rete a larga banda caratterizzata da un elevato livello di affidabilita’ e sicurezza garantiti da anelli in fibra ad alta capacita’, dispositivi ottici ed elettronici completamente ridondati e back-up su banda satellitare. I lavori nella Scuola della Guardia di Finanza hanno inoltre interessato l’allestimento di tutti i servizi di telecomunicazioni delle 14 strutture alberghiere, per un totale di 1.090 stanze cablate che ospiteranno i 1.500 delegati dei 39 paesi partecipanti. Sul versante delle comunicazioni di fonia, si e’ adottata una soluzione mutuata dall’esperienza dei “Grandi Eventi” per la Presidenza del Consiglio, gia’ gestiti negli anni scorsi da Telecom Italia. L’affidabilita’ delle comunicazioni telefoniche e’ stata garantita dalla presenza di una rete di centrali telefoniche con sistemi di back-up, interconnesse alla rete pubblica di Telecom Italia. Per garantire la massima funzionalita’, sono state attivate circa 300 linee base, 200 linee ISDN e 100 linee ADSL a 20 Megabit al secondo. All’interno della Caserma invece e’ stata progettata e realizzata una “rete di campus” basata su un’infrastruttura in fibra ottica che permette il collegamento delle 22 palazzine coinvolte nell’evento, oltre all’infrastruttura necessaria a tutte le esigenze di comunicazione relative al Press Village e al Media Center.