Cinema, Televisione

08 luglio 2009 | 17:13

CINEMA: ISCHIA FILMFEST, BALDUCCI NEL SEGUITO DI “LA MEGLIO GIOVENTU’”

CINEMA: ISCHIA FILMFEST, BALDUCCI NEL SEGUITO DI “LA MEGLIO GIOVENTU’”
08/07/2009 – 17:10 – SPETTACOLO

CINEMA: ISCHIA FILMFEST, BALDUCCI NEL SEGUITO DI “LA MEGLIO GIOVENTU’”

ISCHIA (ITALPRESS) – Rischia di diventare il seguito ideale de “La meglio gioventu’” la nuova miniserie in 4 puntate di Raiuno “Le cose che restano” per la regia di Gianluca Maria Tavarelli, scritto da Rulli e Petraglia. Ne ha parlato a Ischia il giovane attore Lorenzo Balducci, protagonista del film insieme ad un cast (Santamaria, Cortellesi, Bentivoglio, Fantastichini) che racchiude il meglio del cinema italiano.
“E’ stata un’esperienza fantastica prendere parte a questo progetto. Abbiamo lavorato tutti con gioia e impegno perche’ crediamo che questo film superi i cliche’ del prodotto televisivo e si avvicini alla qualita’ cinematografica delle serie tv americane.
Purtroppo in Italia – ha aggiunto Balducci – c’e’ ancora una forte distinzione tra cinema e televisione, mentre io vorrei che davvero si superassero questi steccati”.
L’attore, ospite all’Ischia Film Festival, ha incontrato il pubblico al Castello Aragonese, dove ha parlato di se’ e della sua carriera. Malgrado la giovane eta’, nel suo curriculum gia’ trovano posto esperienze professionali con Verdone, Avati, Zanussi, Techine’ e Carlos Saura. Con quest’ultimo ha finito di girare “Io, Don Giovanni”, biografia di Lorenzo da Ponte, celebre librettista per Salieri e Mozart. “Osservare Saura mentre gira e’ uno spettacolo. E’ capace di dipingere acquerelli sul set, e l’atmosfera e’ sempre rilassata, gioiosa. Grazie a lui ho scoperto la potenza della musica classica”. “Ricordo con molta tenerezza il mio esordio, un ruolo brevissimo ne “I cavalieri che fecero l’impresa” di Pupi Avati. L’ingresso a Cinecitta’ e’ stato un battesimo emozionante, qualcosa di piu’ grande della mia vita, ma il film di cui vado piu’ fiero e’ “Gas” di Luciano Malchionna. Il mio primo ruolo da protagonista, l’opportunita’ di lavorare sul personaggio dall’inizio alla fine”.
Sempre con Melchionna, Lorenzo Balducci ha appena finito di girare “C’e’ n’e’ per tutti” (forse a Venezia) insieme a Micaela Ramazzotti, Stefania Sandrelli, Giorgio Colangeli e Ambra Angiolini. E’ la storia di un ragazzo che, per sfuggire alle contraddizioni della vita e al dolore del mondo, sale sul Colosseo con la volonta’ di estraniarsi da tutto. Solo l’arrivo dell’amata nonna (la Sandrelli) che gli comunica la leggerezza di chi ha vissuto tanto e ha imparato ad accettare la vita per com’e', sembrerebbe la chiave risolutiva per salvarlo.
(ITALPRESS).
mgg/com 08-Lug-09 17:10