AUDIOVISIVO: G.LETTA, LA FICTION E’ IL FUTURO. ROMA CABLATA IN 3 ANNI

AUDIOVISIVO: G.LETTA, LA FICTION E’ IL FUTURO. ROMA CABLATA IN 3 ANNI
(ASCA) – Roma, 9 lug – La fiction ”e’ il futuro dell’audiovisivo” e Roma, ”se si rispettano i tempi”, sara’ cablata in tre anni. Parola di Giampaolo Letta, vicepresidente dell’Uir (Unione delle imprese e degli industriali di Roma) e ad di Medusa. In un’intervista sulla cronaca romana del Corriere della sera sostiene, tra l’altro, che le sale monoschermo che chiudono sono ”da riconvertire con cambi di destinazione d’uso, passando al residenziale o al commerciale”. Letta dice poi di essere un patito della fiction, che gli piace ”Lost” ma anche il ”Dr House”, ”Csi”, e ”Grey’s anatomy”. Insomma, ”dalle serie tv americane c’e’ molto da imparare. Ma da noi ci sono serie di qualita’ e grandi prodotti come ‘I cesaroni’ che sono diventati quasi un fenomeno sociale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi