Editoria: Roma festeggia 80 anni della collana ‘Giallo Mondadori’

Editoria/ Roma festeggia 80 anni della collana ‘Giallo Mondadori’
Domani alle 20.30 all’interno rassegna ‘Cinema al Belvedere’

Roma, 10 lug. (Apcom) – Sabato alle 20.30 la rassegna romana Cinema al Belvedere ospita i festeggiamenti per l’ottantesimo anniversario della collana ‘Giallo Mondadori’.
Nella cornice del Belvedere Cederna, autori, critici e giornalisti si alterneranno sul palco, diretti da Alan D.Altieri, scrittore di successo e attuale direttore della collana, per ripercorrere la storia di una serie longeva, seguita e unica al mondo nel suo genere.
Il Giallo Mondadori nacque nel 1929 dall’incontro tra Lorenzo Montano, celebre scrittore veronese facente parte della Ronda, che teneva un vasto archivio di letteratura poliziesca, e Arnoldo Mondadori, che a quei tempi voleva ampliare il catalogo della casa editrice con opere di autori stranieri. Dal connubio tra i due, nacque l’idea di lanciare in Italia, su modello anglosassone, una linea editoriale che diffondesse anche in Italia una letteratura di intrattenimento diversa dal solito. Dal colore giallo della copertina dei primi libri,si diffuse l’abitudine di chiamare così tutta la letteratura poliziesca. Si iniziò con la pubblicazione del romanzo di S.S. Van Dine ‘La strana morte del signor Benson’, proseguendo poi con Agatha Christie, Ellery Queen, Rex Stout e John Dickson Carr, fino ad arrivare ai giorni nostri con, per citarne un paio tra i più amati dai lettori, Ed McBain e James Ellroy.
Nell’ambito delle celebrazioni, la Mondadori propone la ristampa in edizione speciale e in tiratura limitata di otto titoli che hanno fatto la storia della collana come ad esempio ‘Assassino sull’Orient Express’ di Agatha Christie e ‘Il gatto dalle molte code’ di Ellery Queen.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari