Comunicazione

14 luglio 2009 | 10:12

TV: BARBARESCHI, ROMANESCO? BISOGNA INVESTIRE SULLE SCUOLE

TV: BARBARESCHI, ROMANESCO? BISOGNA INVESTIRE SULLE SCUOLE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 13 LUG – “Castelli? Da un lato lo capisco, ma il problema c’é ma la soluzione non è spostare la sede del polo degli audiovisivi che è a Roma e va mantenuta anche perché, altrimenti, tempi e costi sballerebbero tutti”. Così il parlamentare e attore del Pdl Luca Barbareschi replica a chi gli chiede delle parole del viceministro leghista Roberto Castelli il quale, oggi a Milano all’inaugurazione del polo cinematografico, ha criticato l’eccessiva presenza della parlata romanesca nelle fiction tv. “Io – sottolinea Barbareschi – punterei sulle scuole: anche perché per gli attori a volte strascicare il dialetto è una scorciatoia”. Barbareschi sottolinea, comunque, come “le cadenze più dialettali hanno anche caratterizzato grandissimi comici” e questo vale per Roma come Milano, Venezia o Genova, ma “i comici non hanno bisogno di cavalli politici” per la loro affermazione. Secondo l’esponente del Pdl è invece necessario investire di più nel teatro e nelle scuole di dizione e lasciare il polo audiovisivo a Roma.(ANSA).