TELECOM: ARGENTINA, ANTITRUST AMMETTE RICORSI TELECOM ITALIA

TELECOM: ARGENTINA, ANTITRUST AMMETTE RICORSI TELECOM ITALIA
BUENOS AIRES
(ANSA) – BUENOS AIRES, 15 LUG – Svolta della Comision Nacional de Defensa de la Competencia (Cndc), ovvero l’Antitrust argentino, nei confronti di Telecom Italia. L’organismo, come riportano oggi diversi giornali, ha emesso due risoluzioni con le quali ha annullato le precedenti disposizioni con cui nel primo caso veniva prorogata la presenza di suoi “veedores’ (controllori ndr.) nella compagnia Telecom Argentina, mentre con la seconda venivano modificate alcune decisioni del Consiglio Direttivo della stessa Telecom. In pratica, l’Antitrust ha accolto due ricorsi in tal senso di Telecom Italia. Gli stessi, quindi, secondo gli specialisti, potranno ora essere esaminati dalla Sala II della Camara Nacional de Apelaciones en lo Civil y Comercial Federal. In altri termini, d’ora in avanti la giustizia potrà  intervenire nel contenzioso tra la Cndc e Telecom Italia, avviato alcuni mesi fa, quando la prima ha reso noto che avrebbe analizzato il tema dell’entrata della spagnola Telefonica nella Telco italiana. E ciò alla luce del fatto che la compagnia spagnola e Telecom Italia operano in Argentina e, quindi, tale passo potrebbe infrangere la legge antimonopolio in vigore nel Paese. Da precisare, però che, finora, l’Antitrust non ha emesso alcuna risoluzione specifica in tal senso. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci