GIORNALISTI: LA NAZIONE; LICENZIATO BENNUCCI, PROTESTA FNSI

GIORNALISTI: LA NAZIONE; LICENZIATO BENNUCCI, PROTESTA FNSI
FIRENZE
(ANSA) – FIRENZE, 15 LUG – La Federazione Nazionale della Stampa Italiana e l’Associazione della Stampa Toscana esprimono “sconcerto e preoccupazione per i provvedimenti disciplinari, un licenziamento e una sospensione di cinque giorni, assunti dall’azienda nei confronti di due giornalisti de La Nazione. Abnorme e inaccettabile appare il licenziamento deciso per il collega Sandro Bennucci, già  componente del Cdr e attuale dirigente del Sindacato; altrettanto non accettabile è la sospensione di una collega”. Secondo la Fnsi e l’ Ast “la via disciplinare non è la strada della soluzione di problematiche complesse. Il ricorso ai provvedimenti disciplinari non è mai una soluzione e non può essere fatto in maniera disinvolta”. Questa “linea estrema non é condivisibile” dicono il Coordinamento dei Cdr della Poligrafici Editoriale, l’Ast ed è stato evidenziato in sede di Commissione Paritetica, ai rappresentanti della Federazione Editori, dalla Fnsi. “Sono sempre auspicabili e necessarie valutazioni differenti, ragionevoli, tali da evitare che problematiche complesse che riguardino persone nei rapporti di lavoro siano destinate ad essere trasferite nelle aule di giustizia. Quanto accaduto a La Nazione deve essere motivo di amarezza per tutti ed è ragione di dissenso del Sindacato. Certo questa è la condizione peggiore per celebrare i 150 anni di uno dei quotidiani più prestigiosi d’ Italia come La Nazione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari