Con Duroux Tf1 spera in un miracolo

Axel Duroux, che ha iniziato la carriera come giornalista alla Cinq ed è passato per le radio musicali prima di divenire il numero tre di Endemol France, ha al suo attivo la spettacolare rimonta di Rtl, di cui ha assunto la presidenza nel 2005.       A Tf1 troverà      una rete generalista leader di mercato un po’ stanca e appannata, che ha perso 7 punti di ascolto negli ultimi tre anni scendendo sotto il 25% di share (dato di giugno) quando vent’anni fa superava il 40%. E dovrà  fare i conti con una nuova concorrenza – le reti del digitale terrestre, che pesano ormai più del 15% sul totale dell’ascolto e raccolgono quasi il 20% degli investimenti pubblicitari sul mezzo tivù – che ricorda la problematica della storica battaglia tra le tradizionali radio generaliste e le nuove musicali; con un personale demoralizzato, passato in pochi anni dall’arrogante certezza della propria supremazia.
La versione integrale dell’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 397 – luglio-agosto 2009

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale