Editoria

21 luglio 2009 | 14:10

TELECOM I.: ACCORDO CON SINDACATI, OK CONTRATTI SOLIDARIETA’

Telecom I.: accordo con sindacati, ok contratti solidarieta’

ROMA (MF-DJ)–Telecom Italia comunica che si e’ svolto con le organizzazioni sindacali e le Rsu, presso il Ministero del Lavoro, l’incontro conclusivo della procedura di mobilita’ avviata dall’Azienda il 26 maggio 2009 per 470 lavoratori eccedenti rispetto alle proprie esigenze tecnico-organizzative in ambito Directory Assistance (1254, Assurance dati elenchi, Centro lavoro servizi internazionali, centralini, supporto territoriale).
Al fine di evitare la riduzione del personale, le parti hanno condiviso il ricorso ai contratti di solidarieta’ difensivi. Il confronto si e’ concluso, infatti, con la sottoscrizione di un accordo sindacale secondo cui a partire dal 1* settembre 2009 e fino al 31 agosto 2011 saranno applicati contratti di solidarieta’ a 1.054 lavoratori della Directory Assistance, con una riduzione massima dell’orario di lavoro individuale settimanale pari al 47% per il personale con orario di lavoro full-time, al 33% per quello part-time 75% e al 23% per i part-time 65%. Restano esclusi dall’applicazione dei contratti di solidarieta’ i lavoratori con rapporto di lavoro part-time 50%, i lavoratori operanti nella Direzione Generale con attivita’ di indirizzo, coordinamento e controllo dei processi, i lavoratori addetti al coordinamento di attivita’ senior del front end e dei back office, i coordinatori delle regie territoriali, i responsabili delle strutture della Directory Assistance territoriali, del Clsi e del centralino.
Nell’ambito delle intese complessive, Telecom Italia si e’ impegnata a porre in essere tutte le azioni necessarie per ridurre i disagi derivanti dal programma di chiusura delle sedi di Customer care, prevedendo uno specifico momento di verifica entro il primo semestre 2010. L’azienda si e’ inoltre resa disponibile ad aprire un tavolo di monitoraggio con i sindacati sul processo di efficientamento delle aree di Staff e a svolgere un incontro nel mese di settembre 2009 per approfondire i temi relativi alla formazione. L’accordo siglato oggi si inserisce nel piu’ ampio ambito dei programmi di efficienza e riorganizzazione annunciati con il Piano Strategico 2009-2011.