PUBBLICITA’: SPESA GLOBALE -7,2% NEL I TRIMESTRE

PUBBLICITA’: SPESA GLOBALE -7,2% NEL I TRIMESTRE

MILANO (ITALPRESS) – La spesa pubblicitaria in televisione, stampa e radio ha registrato un calo del -7,2% nei primi tre mesi del 2009 rispetto allo stesso periodo del 2008. Il rapporto Global AdView Pulse rivela che la crisi economica internazionale sta avendo un pesante impatto sul settore pubblicitario. I paesi europei subiscono il colpo piu’ duro, in particolare la Spagna (-28,2%), l’Irlanda (-21,2%), l’Italia (-19,1%) e la Gran Bretagna (-14,7%). gli Stati Uniti hanno perso il 12,7%, mentre la Cina ha mantenuto il trend positivo anche se ad un livello inferiore (+2,5%). Il report di Nielsen mostra che l’advertising sui periodici registra il risultato peggiore, con un -17,4%, i quotidiani hanno avuto una perdita del 9,1%, mentre le diminuzioni di televisione e radio sono state piu’ contenute, rispettivamente -4,7% e -2,5%. L’analisi a livello geografico mostra che la stampa subisce il colpo piu’ forte dalla crisi, calando ovunque, ma in particolare in Nord America. La spesa pubblicitaria in televisione e’ scesa sia in Europa (-8,6%) che nel Nord America (-9,3%), mentre la radio ha registrato una diminuzione in Nord America (-8,2%) ma e’ rimasta stabile in Europa (-0,1%) e lievemente in crescita nell’Asia Pacifico (+1,4%). Riguardo ai settori, solo due sono riusciti ad evitare la flessione nel trimestre: distribuzione (+6,0%) e largo consumo (+0,2%). Automobili, finanza, abbigliamento e accessori, invece, segnano le maggiori perdite, rispettivamente del -19,9%, -16,7% e -15,7%.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro