Editoria

24 luglio 2009 | 10:38

GIORNALISTI: I 100 ANNI DELLA FNSI RACCONTATI DA TARTAGLIA

GIORNALISTI: I 100 ANNI DELLA FNSI RACCONTATI DA TARTAGLIA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 23 LUG – La storia del giornalismo italiano e della sua capacità  di auto-organizzarsi per affermare i diritti di libertà  e del lavoro, dall’Unità  d’Italia alla fine della seconda guerra mondiale: è ‘Un secolo di giornalismo italiano – Storia della Federazione nazionale della stampa italiana (1877-1943)’, il libro scritto da Giancarlo Tartaglia, direttore della Fnsi, e edito da Mondadori Università , che viene presentato stasera a Roma al Palazzo dell’informazione, in occasione della mostra di cento anni di giornalismo che in questi giorni fa tappa nella capitale. “Il volume – spiega Franco Siddi, segretario della Fnsi – colma un vuoto nella ricostruzione del giornalismo italiano e della vicenda concreta della realtà  associativa, quella delle Associazioni regionali di stampa e della Federazione nazionale della stampa italiana, in cui con le attività  dei giornali si intrecciano le battaglie della professione giornalistica impegnata per la piena conquista della libertà  di stampa in epoca liberale. Anche l’attività  sindacale della Federazione della stampa contribuì, infatti, a consolidare un’esperienza speciale e unica, culturale e rivendicativa per la libertà  di espressione non solo nei confronti dello Stato ma negli stessi rapporti con gli editori”. La storia della Fnsi, continua Siddi, “é in un certo senso la storia d’Italia. I giornalisti ne sono un riferimento essenziale, l’hanno raccontata in molti, testimoni e, in momenti cruciali, anche interpreti. Un quadro poco studiato finora, che Giancarlo Tartaglia ricostruisce con sapienza e con grande equilibrio”. L’autore ha già  in cantiere il secondo volume, dedicato alla stagione repubblicana.