TLC

24 luglio 2009 | 14:32

TELECOM: CUB, CON ACCORDO MENO 4.000 EURO

TELECOM: CUB, CON ACCORDO MENO 4.000 EURO

(ANSA) – MILANO, 24 LUG – In seguito a un accordo per l’introduzione dei contratti di solidarietà , 1.054 lavoratori della Telecom, impegnati ai centralini e ad altri servizi, “perderanno circa 4.000 euro in due anni”. E’ la denuncia che arriva dalla Cub. L’accordo, firmato presso il ministero del lavoro il 21 luglio e sottoscritto da Cgil, Cisl e Uil, prevede, secondo quanto riferisce il sindacato di base, “un taglio dell’orario fino al 47% di due anni, da settembre 2009 ad agosto 2011, con riduzione dello stipendio mensile, la soppressione della tredicesima e dei premi di produzione”. Queste misure potrebbero essere poi prorogate per altri due anni. La Cub, si legge in una nota, “rifiuta questo tipo di soluzioni, che gravano sulla collettività , e invita istituzioni e forze politiche a impegnarsi affinché sia ritirato questo scellerato accordo, con attuazione da parte di Telecom della riconversione professionale e della riduzione dell’orario di lavoro a parità  di salario”. “Con un miliardo e mezzo di utili – afferma Guido Trifiletti della Cub – Telecom non può chiedere da una parte soldi pubblici e dall’altra sacrifici ai lavoratori”.