RAI: ZANDA “SCELTA CHE FAVORISCE MEDIASET E PENALIZZA I CITTADINI”

RAI: ZANDA “SCELTA CHE FAVORISCE MEDIASET E PENALIZZA I CITTADINI”

ROMA (ITALPRESS) – “Anni fa l’Antitrust defini’ la realta’ televisiva italiana un duopolio strutturale imperniato su Rai e Finivest. Era una constatazione gia’ gravissima. La decisione del Direttore generale della Rai di abbandonare la piattaforma Sky conferma che esiste una precisa volonta’ del governo e del presidente del consiglio per piegare il ‘dupolio struttrale’ trasformandolo in un monopolio di fatto”.
Lo dichiara il vicepresidente dei senatori del Partito democratico Luigi Zanda. “L’obiettivo politico-industriale del presidente Berlusconi – sottolinea Zanda – e’ quello di dare una spallata a Sky, limitarne l’espansione sul mercato fino al punto, se possibile, di renderla marginale nel mercato italiano. Oggi anche la scelta della Rai, controllata dal proprietario di Mediaset, indebolisce il servizio pubblico, penalizza i telespettatori, favorisce Mediaset. Fa molto piacere – conclude Zanda – che il presidente della commissione parlamentare di Vigilanza Sergio Zavoli, la cui onesta’ intellettuale e’ fuori discussione, abbia segnalato con chiarezza e nettezza gli evidenti pericoli di una simile strategia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi