Televisione

25 settembre 2009 | 12:03

RAI: GARIMBERTI, NESSUN DISEGNO CONTRO RAITRE O LASCEREI SUI GIORNALI ECCESSIVO ALLARMISMO SU ALCUNI PROGRAMMI

RAI: GARIMBERTI, NESSUN DISEGNO CONTRO RAITRE O LASCEREI
SUI GIORNALI ECCESSIVO ALLARMISMO SU ALCUNI PROGRAMMI
TORINO
(ANSA) – TORINO, 25 SET – Non c’é “nessun disegno per cancellare le trasmissioni di Raitre”: lo assicura il presidente della Rai, Paolo Garimberti. Altrimenti, sottolinea, anche lui sarebbe pronto a lasciare. “Non bisogna pensare che ci sia un disegno per cancellare le trasmissioni di Raitre”, ha sottolineato Garimberti a margine del Prix Italia a Torino. “Non c’é. Ma se pure ci fosse un simile disegno, e sono certo che non c’é – ha insistito – dovrei cancellare anche me stesso per una questione di dignità ”. Il presidente della Rai ha poi stigmatizzato l’allarme creato dai media sui rischi legati ai contratti dei programmi simbolo della terza rete. “I giornali – ha detto Garimberti – a volte creano allarmi anche quando non ci sono. Capisco che ognuno fa il suo mestiere, ma a volte si creano eccessivi allarmismi. L’esistenza di Raitre e dei suoi programmi non è in discussione. Ho letto che era a rischio la partenza di Fabio Fazio e il giorno dopo il contratto è stato firmato dal cda. Lo stesso è successo per il programma della Dandini. Sono esempi del grande allarme rosso che si è creato attorno alla programmazione di Raitre. Si dimentica anche che c’é una burocrazia da rispettare. Comunque – ha concluso – farei volentieri una tirata d’orecchie ai miei colleghi: quanti titoli ho letto sul via libera al contratto di Fazio? Nessuno”.