Cinema

25 settembre 2009 | 15:32

ROMA FILM FEST: DETASSIS, SARA’ IL FESTIVAL DELLA DONNA

ROMA FILM FEST: DETASSIS, SARA’ IL FESTIVAL DELLA DONNA
(AGI) – Roma, 25 set. – Il festival della donna. Ma anche il festival degli ‘over sixty’, dell’ambiente, dell’amore e della spiritualita’. Cosi’ Gianluigi Rondi e Piera Detassis, presidente e direttore del Festival internazionale del film di Roma hanno presentato la quarta edizione – la seconda dell’era Rondi – in programma dal 15 al 23 ottobre. “Apriremo con Margherita Buy, madrina e padrona di casa della quarta edizione”, ha detto il presidente a cui ha fatto seguito Piera Detassis, neodirettore unico per volonta’ dello stesso Rondi. “Chiuderemo con Meryl Streep, Marc’Aurelio d’Oro alla Carriera e protagonista della commedia ‘Julye & Julia’, mentre uno dei film piu’ attesi, presentato fuori concorso, e’ ‘Christine Cristina’ che segna l’esordio alla regia di Stefania Sandrelli. Ma non dimentichiamo – aggiunge – che avremo sul red carpet Helen Mirren e in concorso torna Margarethe Von Trotta. Ci saranno tante tante attrici italiane protagoniste di film o di incontri”. Ci saranno, infatti, anche Valeria Bruni Tedeschi, Monica Bellucci (per accompagnare il documentario su Roma di Franco Zeffirelli, con Andrea Bocelli), Asia Argento. A Roma sono attesi anche George Clooney – ormai un abituee dei festival italiani e del Belpaese – Terry Gilliam che porta “Parnassus” per l’evento dedicato a Heath Ledger, i fratelli Coen che presentano fuori concorso “A serious man”, Carlos Saura con “Io, Don Giovanni”, Lech Walesa che presenziera’ al film “Popieluszko” sul cappellano di Solidarnosc, (forse) i protagonisti del seguito di “Twilight”, “New Moon” di cui sara’ presentata una clip di 20 minuti. (AGI) Cau (Segue)

ROMA FILM FEST: DETASSIS, SARA’ IL FESTIVAL DELLA DONNA (2)
(AGI) – Roma, 25 set. – Quattordici i film in concorso nell’ambito della Selezione Ufficiale, di cui tre italiani: “Alza la Testa” di Alessandro Angelini, con Sergio Castellitto, Gabriele Campanelli, Anita Kravos e Giorgio Colangeli, “L’uomo che verra’” di Giorgio Diritti con Claudio Casadio, Alba Rohrwacher, Maya Sansa e “Viola di mare” con Valeria Solarino e Isabella Ragonese. Ma ci sara’ anche spazio per Jason Reitman – che torna a Roma dopo il successo di “Juno” con il nuovo film “Up in the Air”, interpretato da George Clooney e Vera Farmiga – e Danis Tanovic che firma “Triage”, con Colin Farrell e Paz Vega, film di apertura del festival. Helen Mirren, infine, sara’ la grande protagonista del film “The Last Station” di Michael Hoffman. I film in concorso nella Selezione Ufficiale verranno giudicati da una giuria internazionale composta da sette personalita’ del mondo del cinema e delle arti. Milos Forman – pluripremiato regista ceco di capolavori come Qualcuno volo’ sul nido del cuculo, Hair, Ragtime, Amadeus e Larry Flint – sara’ il presidente e verra’ affiancato da Assia Djebar, Gabriele Muccino, Gae Aulenti, Jean-Loup Dabadie, Pavel Lungin, Senta Berger. Il Festival prevede inoltre la partecipazione di tutti gli spettatori all’assegnazione del Premio Marc’Aurelio d’Oro del pubblico al miglior film – Bnl. Ad ogni possessore di biglietto verra’ consegnata, all’ingresso in sala, una tessera “gratta e vota” relativa al film in programmazione, con la quale il pubblico potra’ esprimere il proprio gradimento. I film che partecipano all’assegnazione del premio sono quelli in concorso nella Selezione Ufficiale. Da segnalare, inoltre, la presenza di Richard Gere che incontrera’ il pubblico in una giornata dedicata all’ambiente. L’attore e’ il protagonista di “Hachiko: a dog’s story”, che racconta invece un’altra straordinaria forma d’amore, quella che lega un cane al suo padrone. (AGI) Cau