ANNOZERO: ZAVOLI, GOVERNO NON NE APPROFITTI PER ATTO CENSURA

ANNOZERO: ZAVOLI, GOVERNO NON NE APPROFITTI PER ATTO CENSURA
(AGI) – Roma, 27 set. – “In relazione all’iniziativa governativa riguardante la prima puntata di ‘Annozero’, senza entrare qui nel merito di contenuti che possano legittimamente essere valutati in un senso o nell’altro, non sarebbe legittimo trasformare una facolta’ di cui il governo ha il pieno diritto in qualcosa che configurasse atteggiamenti censori, specie quando dovessero corrispondervi indebite richieste di sanzioni, soppressione di programmi, licenziamenti”. Lo ha dichiarato il senatore Sergio Zavoli, presidente della Commissione parlamentare di vigilanza Rai. “Di fronte a questo ordine di problemi – ha aggiunto Zavoli – non si vuole certo ricordare al Governo, anticipandone pensieri e volonta’, che tali competenze appartengono nelle loro diverse giurisdizioni, alla Commissione parlamentare di vigilanza, all’Agcom e al Consiglio di amministrazione della Rai”. Nella persuasione che il governo non andra’ oltre l’esigenza di assumere sulla questione Annozero – ha concluso Zavoli – un corpo di informazioni, rispettando compiti e prerogative del Parlamento, per quanto mi compete, provvedero’ senza indugi a convocare l’Ufficio di presidenza e, di seguito, la seduta plenaria della Commissione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi