Televisione

28 settembre 2009 | 10:14

TV: FIORELLO AL CORSERA,NESSUN VANTAGGIO AI BONGIORNO DA SPOT

TV: FIORELLO AL CORSERA,NESSUN VANTAGGIO AI BONGIORNO DA SPOT
(AGI) – Roma, 26 set. – Fiorello difende Mike (e la famiglia Bongiorno) sulle colonne del Corriere della Sera. “Sento la necessita’ e anche il dovere di proteggere, in memoria del mio amico Mike, la sua fami ­glia da sospetti maliziosi che serpeggiano in alcuni com ­menti letti in questi ultimi giorni sui giornali”, scrive il popolare presentatore siciliano dopo le polemiche suscitate dalla messa in onda degli spot Wind girati con il ‘Re del quiz’ e con Leonardo Bongiorno. “La fami ­glia ha spiegato in maniera molto semplice e chiara le ra ­gioni della sua decisione di mandare comunque in onda gli spot, ultimo lavoro di Mike. Rispetto chi non condivide questa scelta; quello che pero’ trovo davvero di pes ­simo gusto e’ la volgarita’ di chi ha tentato di destare an ­che solo il sospetto che questa scelta nascondesse un presun ­to vantaggio economico a fa ­vore della famiglia Bongior ­no. Mi prendo io l’onere di pre ­cisare quanto evidentemente non e’ chiaro a chi e’ abituato, forse, a ragionare sempre al ­l’ombra della malafede e a non considerare che esistono anche altri valori che regolano le azioni umane”, afferma Fiorello che aggiunge: “La famiglia Bongiorno non trae alcun vantaggio ulterio ­re, oggi, dalla messa in onda di quegli spot, se non la sereni ­ta’ di aver interpretato la vo ­lonta’ di Mike”.