Pubblicita’: Marchetti, non ci sono segnali incoraggianti

28 Sep 2009 12:16 CEDT Pubblicita’: Marchetti, non ci sono segnali incoraggianti (Class-Cnbc)

MILANO (MF-DJ)–“La pubblicita’ e’ tuttora un mercato che sembra piuttosto flat e quindi non sembrano esservi segni molto incoraggianti nel breve periodo”.

Lo ha affermato il presidente di Rcs, Piergaetano Marchetti, interpellato da Class-Cnbc (televisione del gruppo Class E. che insieme a Dow Jones & Co. controlla quest’agenzia) a margine di un convegno Unesco a Monza svoltosi nei giorni scorsi.

Sull’economia italiana Marchetti ha affermato che “come tutte le economie vede segni di fermata o di diminuzione degli effetti negativi”.

“Credo che occorra fare attenzione, non essere troppo pessimisti ne’ eccessivamente ottimisti, ma vigilare e reagire”, ha concluso il presidente della societa’ editoriale. Red/tv/mur

(END) Dow Jones Newswires

September 28, 2009 06:16 ET (10:16 GMT)

Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro