Editoria

28 settembre 2009 | 17:31

EDITORIA: THOMAS FRIEDMAN ACCUSATO DI AVER COPIATO SE STESSO

EST:EDITORIA
2009-09-28 16:19
EDITORIA: THOMAS FRIEDMAN ACCUSATO DI AVER COPIATO SE STESSO
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 28 SET – E’ plagio quando un giornalista copia se stesso? Se lo chiede il sito online ‘Nypick.com’ che ha scoperto che Thomas Friedman, il celebre editorialista del New York Times, nella sua rubrica domenicale ha attinto parola per parola a un’altra column firmata da lui nello scorso luglio. ‘Nypick.com’ è un sito che segue passo passo il New York Times. L’autocitazione di Friedman sta nella column di ieri, intitolata ‘Il nuovo Sputnik’, che contiene un passo ripreso pari pari da ‘Posso pulire il tuo orologio?’ del 4 luglio. In entrambi i casi il paragrafo incriminato è dedicato alla svolta ‘verde’ della Cina. ‘Nypick.com’ non giudica quello di Friedman un peccato mortale come sarebbe stato se il columnist avesse ‘attinto’ da altri: il plagio negli Stati Uniti è considerato motivo di licenziamento per un giornalista. Ma per il sito web l’autore di ‘Mondo e’ piattò ha commesso un imperdonabile atto di pigrizia: deprecabile visto che l’unico obbligo di Friedmam per il New York Times è di produrre ogni settimana 1.600 parole in cambio di un considerevole salario. (ANSA).
BN/ S0A QBXB