Cinema

01 ottobre 2009 | 15:08

LAZIO: OK A LEGGE SU CINEMA E AUDIOVISIVI

LAZIO: OK A LEGGE SU CINEMA E AUDIOVISIVI

ROMA (ITALPRESS) – La commissione Cultura, spettacolo e sport della Regione Lazio, presieduta da Antonio Zanon (Pd), ha approvato all’unanimita’ la proposta di legge “Norme in materia di attivita’ cinematografiche e audiovisive” che rappresenta una sorta di “testo unico” in materia e introduce una serie di rilevanti novita’. Il testo di iniziativa della Giunta, che accoglie in parte due proposte di legge dei consiglieri Claudio Bucci (Idv) e Ivano Peduzzi (Prc), finanzia con un apposito fondo in particolare le produzioni a basso costo e con maggiori difficolta’ distributive, sostiene la fase di pre-produzione con specifico riferimento alle fasi di scrittura, trattamento e sviluppo, assegna contributi a progetti di giovani autori e registi con caratteristiche innovative, ma soprattutto estende alle imprese del settore gli strumenti previsti per le PMI e favorisce l’estensione delle agevolazioni per il credito d’imposta e il reinvestimento degli utili. Altro elemento caratterizzante, il sostegno all’esercizio cinematografico che realizza una programmazione di qualita’, favorendo altresi’ la creazione di un circuito, con misure tese anche a salvaguardare le sale dei centri storici e dei territori piu’ svantaggiati. Accogliendo una proposta della consigliera M.A.
Grosso (Pdci), il testo prevede anche misure a sostegno di iniziative volte a favorire la visione di film in sala anche ai disabili sensoriali attraverso progetti di sottotitolatura e sovrascrittura e interventi tecnologici nelle sale. Infine, si istituisce la Consulta regionale del cinema e dell’audiovisivo, organismo di ampia rappresentanza sociale e professionale, che, fra i suoi compiti, esprime pareri sul documento programmatico triennale e sul programma annuale di attuazione su cui si basa il funzionamento del testo.