Editoria

05 ottobre 2009 | 10:28

INFORMAZIONE: SIDDI (FNSI), IN PIAZZA OGGI PROBLEMI SERI E REALI

INFORMAZIONE: SIDDI (FNSI), IN PIAZZA OGGI PROBLEMI SERI E REALI
(ASCA) – Roma, 3 ott – Quelli portati oggi a Roma, in piazza del Popolo, sono problemi ”reali e seri” e riguardano fatti concreti come il diritto di cronaca, il restringimento degli spazi per la liberta’ di informazione, le intimidazioni, di atti giudiziari, verso i giornalisti, il precariato. A ribadirlo e’ stato dal palco della grande manifestazione sulla liberta’ di informazione che sta tenendo a Roma, il segretario nazionale della Fnsi, Franco Siddi, il quale, tra gli applausi della piazza, si e’ ironicamente auspicato che ”non si arrivi presto anche ad un lodo Alfano per l’informazione. Se cio’ avverra’ – ha subito aggiunto – siamo qui per dire che non lo permetteremo. Non siamo professionisti dell’anti-berlusconismo – ha poi tenuto a precisare Siddi – ma vogliamo portare problemi seri e reali in cui oggi si dibatte la nostra categoria”. Quindi, un accenno critico anche a quanti, nel mondo dei professionisti dell’informazione non hanno aderito alla manifestazione romana. ”Anche chi non e’ qui – ha infatti detto il segretario della Fnsi – non lo e’ piu’ per spirito di parte che non per un reale convincimento visto che e’ in discussione, in questo momento, la stessa autonomia della professione”. Siddi ha parlato di una ”situazione pesante e non sopportabile” da parte di molti operatori dell’informazione, cosa di cui verra’ messa al corrente anche l’Europa. ”Continueremo a disturbare i manovratori – ha poi aggiunto – sempre e in ogni tempo. Chiediamo al governo che si apra un periodo di ascolto, chiediamo che cessino le campagne di accuse contro i giornalisti e di dire, finalmente, la verita’, chiediamo ai politici di ritirare le cause verso i nostri colleghi e di giungere a nuove riforme per l’informazione”.