LODO MONDADORI: BOCCHINO, ‘TIMING’ PER CONDIZIONARE CONSULTA?

LODO MONDADORI: BOCCHINO, ‘TIMING’ PER CONDIZIONARE CONSULTA?
(AGI) – Roma, 5 ott. – “E’ inquietante la tempistica con cui si e’ giunti alla sentenza per il lodo Mondadori. C’e’ da chiedersi se rendere note oggi motivazioni cosi’ violente verso il presidente Berlusconi non abbia come vero obiettivo quello di condizionare i giudici della Corte Costituzionale, che domani saranno chiamati ad esaminare il lodo Alfano”. E’ Italo Bocchino, presidente vicario dei deputati Pdl, a concludere dicendo: “Se cosi’ fosse, ci troveremmo dinanzi ad un chiaro tentativo di condizionamento della democrazia italiana”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari