Cinema/ Festival Roma, 20mila biglietti venduti in una settimana

Apc-Cinema/ Festival Roma, 20mila biglietti venduti in una settimana

Molto richiesti “Evento New Moon”, film italiani, Streep e Gere

Roma, 6 ott. (Apcom) – Ventimila biglietti venduti in una settimana di prevendita. È questo il risultato ottenuto dalla quarta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (15-23 ottobre). I biglietti per l’evento “The Twilight Saga: New Moon” che prevede la proiezione in anteprima esclusiva di alcune sequenze del nuovo film diretto da Chris Weitz, l’incontro con il cast e la lettura di brani del libro firmato da Stephenie Meyer, sono andati esauriti dopo tre ore.
Grande richiesta anche per tutti i film italiani, fra cui quelli in concorso “Alza la Testa” di Alessandro Angelini, “L’uomo che verrà ” di Giorgio Diritti e “Viola di mare” di Donatella Maiorca. In molti hanno acquistato i biglietti per “Up in the Air” di Jason Reitman con George Clooney, “Julie & Julia” di Nora Ephron, per gli incontri con Meryl Streep, Richard Gere, Gabriele Muccino e Giuseppe Tornatore.

La prevendita dei biglietti delle oltre 130 proiezioni del Festival continua presso la Biglietteria Centrale dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, nei punti vendita autorizzati LIS-Lottomatica Italia Servizi, attraverso la biglietteria telefonica (servizio a pagamento: 892 982 dall’Italia, dal lunedì al sabato 10/13-14/18 oppure +39 063700106 dall’estero dal lunedì al sabato 10/13-14/18) e online sui siti www.listicket.it e www.romacinemafest.org (fino al giorno precedente l’evento che si intende acquistare).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo