CINEMA: LEANZA, SICILIA PUNTO RIFERIMENTO DEL MEDITERRANEO

07-10-2009   12:03         [Regionali]
CINEMA: LEANZA, SICILIA PUNTO RIFERIMENTO DEL MEDITERRANEO
(ASCA) – Palermo, 7 ott – La Sicilia e’ pronta a diventare un punto di riferimento per il cinema nel Mediterraneo. Per questo ha deciso di presentare il ”Progetto Sicilia per il cinema e l’audiovisivo”. Dai documentari ai film impegnati, dai festival alle piccole produzioni indipendenti, basta che siano prodotti di qualita’ e utilizzino maestranze, soprattutto giovani, servizi e location dell’Isola: in questo caso la Sicilia e’ pronta a fare la sua parte. Per questo motivo, il 9 e 10 ottobre al Teatro Sangiorgi di Catania, l’assessorato regionale siciliano ai Beni Culturali riunira’ i responsabili delle maggiori produzioni cinematografiche italiane, ma anche registi, attori, tecnici, direttori artistici e responsabili di festival. ”Il progetto parte da un concetto fondamentale: la costituzione di un polo per l’industria audio video in Sicilia – spiega l’assessore Nicola Leanza – . Sono finiti i tempi delle produzioni mordi e fuggi, dei film mafiologici, dei progetti che non lasciano nulla sul territorio. ”Il progetto Sicilia per il cinema e l’audiovisivo” e’ stato studiato a tavolino per invogliare le produzioni cinematografiche a scegliere la Sicilia come set, utilizzando pero’ maestranze e servizi locali sempre piu’ qualificati”. Si parlera’ di festival cinematografici, tracciando una mappa aggiornata degli appuntamenti sull’arco annuale. Ma soprattutto verranno spiegati e presentati i piani possibili di sostegno economico – su scala regionale ed europea – alle produzioni che decidono di investire sul territorio siciliano. Ma si parlera’ anche del progetto per una struttura di post produzione e digitalizzazione che prendera’ vita a breve, e dei nuovi corsi del Centro sperimentale di Cinematografia che a Palermo ha aperto una sezione dedicata al documentario. Verranno anche proposte alle produzioni le due guide che la SiciliaFilmCommission ha stilato per censire le location siciliane piu’ ambite: il tutto sotto l’egida di CineSicilia, la societa’ partecipata della Regione Siciliana che e’ pronta ad acquisire il ruolo di punto di raccordo del Progetto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo