Televisione

07 ottobre 2009 | 13:35

Tv/ Socio israeliano Murdoch tratta acquisto 50% Jazeera (fonti)

Tv/ Socio israeliano Murdoch tratta acquisto 50% Jazeera (fonti)

Magnate tv, Haim Saban, starebbe trattando con Emiro Qatar

Roma, 7 ott. (Apcom) – Un socio israelo-americano del tycoon australiano Rupert Murdoch, starebbe trattando con il governo del Qatar, attraverso un mediatore egiziano, l’acquisto del 50 per cento della tv satellitare araba al Jazeera che a causa della crisi finanziaria mondiale si troverebbe in cattive condizioni economiche. E’ quanto sostengono fonti egiziane al quotidiano del Cairo, el Mesryoon.

Secondo il quotidiano egiziano, “l’uomo d’affari” israeliano è Haim Saban, nato ad Alessandria d’Egitto nel 1944 “ed emigrato in Israele nel 1956″. Si tratta del produttore cinematografico israelo-americano conosciuto come “il re Mida dei media”, per avere costruito la sua fortuna partendo dal nulla, vendendo le colonne sonore delle serie televisive e i diritti dei cartoni animati. Nel 1995 Saban è entrato in affari con Murdoch, rilevando il 49,5% di Fox Familly Worldwide, che comprende i canali via cavo Fox Family Channel e Fox Kids Networks (110 milioni).

Secondo il quotidiano arabo, Saban “dopo avere appreso da ambienti interni al governo del Qatar” proprietario del canale qatariota, informazioni che riferivano di “una grande crisi finanziaria del canale satellitare”, avrebbe chiesto “al suo amico egiziano di sentire il polso”. I primi contatti sarebbero avvenuti “la settimana scorsa”, dove “l’offerta di Saban per l’acquisto del 50 per cento dell’emittente avrebbe trovato “il gradimento della leadership di Doha”, che avrebbe “promesso al mediatore egiziano di fornire presto una risposta”. Risposta che non dovrebbe tardare anche se “le azioni del canale è in crescita”, come sostengono le fonti del gironale arabo.

Stando a quanto scrive el Masryoon, non è la prima volta che l’israeliano-americano si fa avanti per l’acquisto della più seguita emettente televisiva dagli spettatori arabi: nel 2003, accompagnando l’allora presidente americano, Bill Clinton, in una visita nel piccolo stato del Golfo, Saban, sarebbe “entrato in trattative dirette” con lo stesso emiro del Qatar. Trattative, “serie” che per?, non avrebbero avuto buon fine.