TELECOM: SLC-CGIL, DOMANI PROTESTA CONTRO VENDITA SSC

TELECOM: SLC-CGIL, DOMANI PROTESTA CONTRO VENDITA SSC
ROMA
(ANSA) – ROMA, 7 OTT – Domani i lavoratori della società  Shared Service Center (Ssc), azienda informatica del gruppo Telecom, tornano a manifestare contro la trattativa in corso per la vendita della società  al gruppo Engineering Italia. Lo annuncia, in una nota, l’ Slc-Cgil. La protesta inizierà  domani mattina alle ore 9,00 davanti alla sede Telecom di Corso Italia, a Roma. Il sindacato ricorda come il gruppo Engineering Italia di Padova, ha attualmente circa 170 lavoratori in cassa integrazione. Questo mette in allarme i 590 lavoratori della Ssc, di 250 si trovano a Roma. “Tra i dipendenti – spiega la Slc-Cgil – esiste una grande tensione e preoccupazione per la volontà  da parte di Telecom Italia di procedere alla vendita, viste le precedenti esperienze di esternalizzazioni effettuate verso altre società  stanno dando poca garanzia ai lavoratori e mostrando di fatto da parte di Telecom Italia una volontà  di delegare ad altri il lavoro sporco di sistemare gli esuberi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari