TLC

08 ottobre 2009 | 17:45

Tlc/ Parisi (Fastweb): Proposta Agcom su price cap ci strozza

Apc-Tlc/ Parisi (Fastweb): Proposta Agcom su price cap ci strozza
Pronti a nostra parte su rete nuova generazione, ma quadro certo

Capri, 8 ott. (Apcom) – L’amministratore delegato di Fastweb, Stefano Parisi, critica il nuovo meccanismo deciso dall’Agcom per il calcolo delle tariffe all’ingrosso della rete di unbundling.
“Questa cosa – dice – ci strozza”. A margine della due giorni di Capri dedicata al tema della rete e della banda larga, Parisi spiega che “abbiamo protestato perchè l’autorità  ha proposto di aumentare il costo dell’unbundling in rame consentendo a Telecom Italia di togliere il canone dove vuole, cioè dove c’è più concorrenza e questa cosa ci strozza”.

Secondo Parisi questo nuovo meccanismo di calcolo di fatto rappresenta un freno agli investimenti in fibra, perchè aumenta la redditività  del rame. “Diventa meno conveniente per Telecom Italia – spiega – fare investimenti in fibra. Dovrebbe fare l’opposto”.

Quanto poi agli investimenti nella banda larga e nella rete di nuova generazione, Parisi ribadisce che Fastweb è pronta a fare la propria parte. “Il problema – afferma – è avere delle precondizioni: un quadro regolatorio stabile che garantisca il ritorno degli investimenti”.