TLC

14 ottobre 2009 | 18:44

FRANCIA: SUICIDI TELECOM; SINDACATO SI RITIRA DA NEGOZIATI

FRANCIA: SUICIDI TELECOM; SINDACATO SI RITIRA DA NEGOZIATI
PARIGI
(ANSA) – PARIGI, 14 OTT – Il patron di France Telecom, Didier Lombard, “non è più un interlocutore credibile”. Per questa ragione, oltre che per l’assenza di un progetto industriale complessivo, il sindacato CFE-CGC-Unsa si ritirerà  dai negoziati con France Telecom sullo stress al lavoro. E “altri sindacati seguiranno”, ha dichiarato oggi il presidente del sindacato,Sebastien Crozier. “Finché non sarà  affrontato il problema del progetto industriale, continuerà  il malessere sociale e la crisi esploderà  di nuovo da qui a tre mesi”, ha dichiarato Crozier. Distribuendo stock-option a 800 manager e alti dirigenti, continua, “la preoccupazione non era di costruire un progetto ma di piacere al mercato”. La CFE-CGC-Unsa ha inoltre denunciato la “censura” operata dalla direzione di France Telecom sul sito internet www.reagirensemble.com, creato dal sindacato per raccogliere le testimonianze dei lavoratori dell’azienda.