SPETTACOLO: UNISOB, CORSO DI LAUREA PER CINEMA, TEATRO E TV

SPETTACOLO: UNISOB, CORSO DI LAUREA PER CINEMA, TEATRO E TV
(AGI) – Roma, 15 ott. – Il giornalista Giovanni Minoli, lo storico Piero Melograni, il produttore e autore televisivo Aldo Zappala’ e il manager Luciano Sovena sono alcuni dei docenti del nuovo corso di laurea magistrale in ‘imprenditoria e creativita’ per cinema, teatro e televisione’ dell’Universita’ degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Al corso di durata biennale – che parte da questo anno accademico – possono iscriversi 120 laureati di primo livello provenienti da varie classi di laurea o laureati del vecchio ordinamento in Scienze della Comunicazione, Conservazione dei Beni culturali e Discipline delle arti, della musica e dello spettaccolo. “E’ un progetto particolare al quale il ministero dei Beni culturali tiene molto”, ha detto Salvatore Nastasi, capo di gabinetto del ministro Bondi e attuale commissario strordinario del Teatro San Carlo di Napoli, nel corso della presentazione svoltasi questa mattina a Roma, presso la direzione generale per il cinema del Mibac. Il corso prevede tre percorsi: teatro; cinema e fiction televisiva; documentario e programmi radiotelevisivi. “La nostra universita’ ha pensato ad una nuova figura professionale in grado di collegare l’imprenditoria e la creativita’ nei settori del cinema, del teatro e della televisione”, ha spiegato Lucio D’Alessandro, preside della facolta’ di Scienze della Formazione dell’Unisob, aggiungendo: “Da Roma vogliamo lanciare un messaggio positivo per Napoli, una citta’ di cui si parla troppo spesso per aspetti negativi”. Alla presentazione e’ intervenuto anche il rettore dell’Unisob, Francesco De Sanctis: “C’e’ bisogno di novita’ ponderate nelle universita’ italiane e questo nuovo corso va in tale direzione”. Il direttore generale per il cinema del ministero, Gaetano Blandini, ha invece sottolineato quanto sia importante formare addetti ai lavori con ‘professionalita’ solide’ per il teatro, il cinema e la tv. L’obiettivo e’ quindi l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso stage in aziende, che sono parte integrante del corso. Gli studenti avranno la frequenza obbligatoria e dovranno superare 12 esami. Il corso si avvale dell’esperienza e del contributo di importanti istituzioni culturali specializzate nella produzione teatrale, radiofonica e televisiva quali Cinecittà  Luce, braccio operativo del Mibac per il sostegno alla cinematografia italiana, il Teatro san Carlo di Napoli, Rai Trade, Rai Net, Rai Educational e Rai Storia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi