Manager

19 ottobre 2009 | 15:02

Alberto Silva, marketing&strategy director di 3 Italia

Il 30 settembre 2009 Alberto Silva è stato nominato marketing & strategy manager di 3 Italia. È in 3 Italia fin dallo start up nel 2000, e ha seguito passo passo la crescita della società , dal lancio del primo servizio Umts nel 2003 e della tivù digitale mobile nel 2006 alla tumultuosa crescita commerciale che ha portato la compagnia telefonica fino ai 9 milioni di clienti attuali. Silva fa parte infatti del primo nucleo di manager messo insieme nove anni fa da Vincenzo Novari per costituire il nuovo operatore mobile del gruppo Hutchison Wampoa. Del resto Novari e Silva si conoscevano bene: nella seconda metà  degli anni Novanta si erano ritrovati entrambi in Omnitel (oggi Vodafone Italia); Novari ci era entrato come direttore marketing per diventare poi amministratore delegato, mentre Silva si occupava di business planning, con un forte impegno anche verso il mondo finance.
Nato a Piacenza il 16 febbraio 1969, dopo la laurea in economia aziendale alla Bocconi, Silva esordisce proprio nel mondo finanziario, in Ing Bank. Pochi mesi dopo, nel ’95, entra in Omnitel, dove resta cinque anni, fino al 2000, quando inizia l’avventura imprenditoriale e manageriale che porterà  alla nascita di 3 Italia. “Il 2000 è stato un anno eroico”, racconta Silva; “da 23 persone che eravamo quando abbiamo vinto la gara per le licenze Umts, in due mesi siamo passati a più di 200; oggi siamo in 2.400″.
Con il nuovo incarico di marketing & strategy director, Silvia amplia le sue competenze che in precedenza, come head of strategy & wholesale business unit erano rivolte in prevalenza al mondo business: ora segue lo sviluppo e il lancio dei nuovi prodotti sia per il mondo aziendale sia per quello consumer e segue anche la partita degli operatori virtuali, cioè i partner di 3 Italia come Fastweb e Lycamobile.
“In questi giorni stiamo elaborando la nuova strategia di marketing che farà  sempre leva sulla caratterizzazione di 3 come operatore innovativo della banda larga mobile presente fin dagli inizi”, spiega Silva. “La tecnologia forse non ha avuto uno sviluppo così rapido come ci aspettavamo, ma ora stiamo veramente arrivando all’accesso in mobilità , in ogni luogo e in ogni momento, e questo è il nostro primo driver di crescita. L’altro fattore a cui guardiamo con grande interesse è lo sviluppo della social Internet, a cui 3 Italia dedica specifici servizi e terminali. Infine puntiamo sul fatto che il consumatore è sempre più attento e informato, confronta le offerte e mette in discussione con più facilità  rispetto al passato le abitudini acquisite, il che avvantaggia l’offerta 3 che si posiziona sempre più come low cost evoluto”.
Nel tempo libero Silva – che si è sposato l’anno scorso e non ha ancora figli – ama soprattutto viaggiare: “Sono un appassionato di vacanze on the road: l’anno scorso ho fatto 5mila chilometri in 15 giorni negli Stati Uniti”. Grande lettore di quotidiani e della stampa economica, segue anche diverse newsletter on line e frequenta spesso anche i forum.