Comunicazione

21 ottobre 2009 | 13:41

INFORMAZIONE: PE; VOTO A SORPRESA, BOCCIATA CONDANNA ITALIA

INFORMAZIONE: PE; VOTO A SORPRESA, BOCCIATA CONDANNA ITALIA
STRASBURGO
(ANSA) – STRASBURGO, 21 OTT – Con un voto a sorpresa il Parlamento europeo ha bocciato la risoluzione sulla libertà  di stampa presentata dai gruppi del centrosinistra, che in particolare denunciava anomalie nel sistema di informazione in Italia col governo Berlusconi accusato di fare pressioni sui media italiani ed europei. Fortemente voluto dagli eurodeputati dell’opposizione (Pd e Idv), il voto si è trasformato in una sorta di boomerang. Il no alla risoluzione è prevalso solo per tre voti: infatti, su 686 votanti, 335 sono stati i favorevoli, 338 i contrari e 13 gli astenuti. La sorpresa nasce soprattutto dal fatto che l’aula plenaria di Strasburgo aveva in precedenza bocciato con una discreta maggioranza sia le risoluzioni del centrodestra (quella comune e quelle dei singoli gruppi) sia gli undici emendamenti presentati dal Ppe al testo del centrosinistra. Inoltre, ancor più sorprendente, la bocciatura della risoluzione del centrosinistra é arrivata dopo che il Parlamento aveva approvato le singole parti del testo. L’esito del voto è stato accolto da applausi degli eurodeputati del centrodestra, soprattutto dagli scranni dei parlamentari del Pdl, che davanti all’aula hanno denunciato una sinistra italiana “drogata dalla cultura dell’odio contro Berlusconi”, chiedendo al Parlamento europeo di farsi carico di questa situazione.(ANSA).
CU-Y6Y/ S0A S91 QBXB