Televisione

22 ottobre 2009 | 16:02

TV: MINOLI, ECCO CRASH, L’IMPATTO DELL’IMMIGRAZIONE

TV: MINOLI, ECCO CRASH, L’IMPATTO DELL’IMMIGRAZIONE
DA DOMANI SU RAITRE IL NUOVO PROGRAMMA DI RAI EDUCATIONAL
ROMA
(ANSA) – ROMA, 22 OTT – Analizzare la forza dell’impatto della massiccia immigrazione in atto nel nostro paese e stabilire come questa incida nella vita di tutti i giorni: è l’obiettivo di Crash, il nuovo programma di Rai Educational, 10 puntate in onda da domani ogni venerdì all’una di notte su Raitre. “Crash è un esempio di televisione del servizio pubblico – dice il direttore di Rai Educational Giovanni Minoli – , un esempio di tv dove le immagini sostituiscono le risse inutili e le parole che non hanno nessun rapporto con la realtà . La problematica dell’immigrazione richiede un approccio più diretto. Crash rappresenta lo scontro da cui deve uscire una convivenza ripensata”. Con inchieste filmate e interviste in studio, Crash tratta gli argomenti più caldi e delicati dell’attualità , dalle ronde alla clandestinità , dagli sbarchi ai fondi per le politiche di integrazione, dalle paure e i luoghi comuni sul ‘diverso’ al dialogo interreligioso. Si parte domani con la drammatica vicenda di Sanaa, la diciannovenne di origine marocchina uccisa dal padre perché voleva andare a vivere con un italiano senza essere sposata. Ne parleranno in studio con l’autrice e conduttrice Valeria Coiante, Souad Sbai del Pdl, Vittoria Franco del Pd e Susanna Camusso, segretaria della Cgil. Crash prende il via dopo l’esperienza decennale di ‘Un Mondo a Colori’: “Ci siamo resi conto che nel mondo oltre ai colori pastello ci sono anche tinte violente – spiega Valeria Coiante – Parlare di questi temi significa parlare della società  intera, sono temi su cui si vincono o si perdono le elezioni. Pur evitando il buonismo, comunque siamo positivi: magari dopo un impatto, uno scontro, si può aprire una prospettiva nuova”. L’autrice non può però fare a meno di sottolineare la collocazione oraria del programma: “Prepariamo il programma come se andasse in onda in prima serata, così se ci chiamano, siamo pronti. Tutti quelli che ci scrivono fanno sempre la stessa domanda, ‘perche’ andate in onda così tardi?’. A chi possiamo girare queste mail?”, chiede quindi a Minoli. Il quale si limita a rispondere: “Al settimo piano”, intendendo gli uffici dei vertici Rai in viale Mazzini. Oltre che su Raitre, Crash (che ha anche un sito, www.crash.rai.it), andrà  in onda in replica la domenica sul canale digitale Rai Storia (alle ore 20) e, dal primo dicembre alle 9,45, ogni martedì e mercoledì su Raidue.