Editoria

27 ottobre 2009 | 19:54

Umbria/ Editoria, bloccati lincenziamenti poligrafici al Corriere

Umbria/ Editoria, bloccati lincenziamenti poligrafici al Corriere
Rischiavano il posto in 11. Per loro contratto di solidarietà 

Perugia, 27 ott. (Apcom) – Niente licenziamenti tra i poligrafici del gruppo Iniziative editoriali locali Srl, l’editore de il Corriere dell’Umbria. E’ stato raggiunto infatti nei giorni scorsi un accordo, considerato “molto positivo” tra sindacati e azienda per evitare i tagli, grazie al ricorso allo strumento dei contratti di solidarietà .

“Si tratta di un accordo che riteniamo ottimo”, hanno spiegato stamattina, in una conferenza stampa tenuta presso la sede dell’Associazione stampa umbra, Vasco Cajarelli e Mario Bravi della Cgil di Perugia, insieme a Mauro Moriconi della Slc-Cgil e Francesco Bonini della Fistel Cisl. “Ottimo proprio perché dopo una trattativa lunga e complessa, fa rientrare i 12 licenziamenti inizialmente annunciati dalla proprietà , su un totale di 17 poligrafici impiegati”.

Si tratta senz’altro di “un accordo in controtendenza”, per il quale “va dato atto alla proprietà  di aver dimostrato senso di responsabilità  e disponibilità  al confronto”, hanno affermato ancora i sindacati, sottolineando poi che soltanto in un altro caso in provincia di Perugia (alla Black&Decker) è stato utilizzato lo strumento del contratto di solidarietà .