Rai/ Cnu: vicenda canone non indebolisca servizio pubblico

Rai/ Cnu: vicenda canone non indebolisca servizio pubblico
Calo pagamento anche per scarsa qualità 

Roma, 29 ott. (Apcom) – “Qualunque decisione venga assunta sul canone sia comunque salvaguardato il servizio pubblico radiotelevisivo”. Lo afferma in una nota il Consiglio Nazionale degli Utenti (Cnu), organismo dell`Agcom.

“Il servizio pubblico è il segno distintivo di ogni sistema democratico ed è elemento indispensabile per assicurare ai cittadini il diritto ad un` informazione corretta e pluralista.
Il Consiglio Nazionale degli Utenti in più occasioni ha comunque ribadito la contrarietà  all`aumento del canone e sottolineato la gravità  del fenomeno dell`evasione – conclude la nota – In particolare il Cnu ribadisce che la scarsa disponibilità  degli utenti al pagamento del canone è anche collegata al calo della qualità  dei programmi, alla non sobria gestione delle risorse, alla politica aziendale, e soprattutto al mancato rispetto da parte della Rai del contratto di servizio”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi