Editoria

03 novembre 2009 | 13:16

Editoria/ Speciale di ‘Epoca’ celebra 20 anni caduta Muro Berlino

Editoria/ Speciale di ‘Epoca’ celebra 20 anni caduta Muro Berlino
Direttore ‘Die Zeit’: “Nelle menti dei tedeschi muro c’è ancora”

Roma, 3 nov. (Apcom) – Mondadori celebra, con un numero speciale della storica testata ‘Epoca’, i vent`anni della caduta del Muro di Berlino. Lo speciale ‘Berlino 1961 – 1989. C`era una volta il Muro’ ripercorre in 150 pagine uno degli eventi più drammatici del secolo scorso: dalla rivolta operaia del 1953 alla Germania di oggi, dalla costruzione del Muro al suo abbattimento, dai tentativi di fuga alla conversione al capitalismo. Il tutto raccontato da firme come Indro Montanelli, Luigi Barzini jr, Enzo Biagi e Dominique Lapierre, analisti come il cancelliere della riunificazione Helmut Kohl, Ricciardetto e Sergio Romano e fotografi come Mauro Galligani e Raymond Depardon. Un’edizione unica in vendita a partire da domani a 7,90 euro.

“Di tedeschi che seriamente dicano ‘Ridateci il Muro’ non ce ne sono, a parte qualche frangia insignificante. È però vero che la ex Ddr è piena di rimpianti e rancori verso quello che è la Germania oggi”. E’ quanto dichiarato nello speciale dal direttore del settimanale tedesco ‘Die Zeit’ il giornalista italo-tedesco Giovanni Di Lorenzo che prosgue: “Dopo il 1989 il Muro è stato fisicamente spianato. E questo secondo me è stato un grave errore. Abbatterlo è stato quasi come anestetizzare la memoria collettiva. Il risultato è che il Muro è rimasto nelle menti dei tedeschi, soprattutto nelle zone in cui c`è molto scontento sociale, in particolar modo a Est”.

Non a caso, parecchi tedeschi orientali (secondo alcuni sondaggi fino al 49 per cento) ritengono che la Ddr avesse più lati positivi che negativi. “C`è una fascia di popolazione delusa e amareggiata. Per una persona che si trova senza più un lavoro e senza il proprio contesto sociale – spiega – è inevitabile idealizzare il passato. Ma resta il fatto innegabile che la Ddr era un brutale stato di polizia”.

Le iniziative legate al ventennale della caduta del Muro includono poi la creazione di un mini-sito, un blog.panorama.it/epoca/ e una giornata di studi. Lunedì alle 17 presso la Sala Napoleonica di Palazzo Greppi a Milano si terrà  il dibattito ‘Berlino città  chiusa: 1961-1989′. Organizzato da Mondadori e dall`Università  degli Studi di Milano vedrà  la presenza del politologo Giorgio Galli, dell`economista Luciano Segre e degli storici Giulia Lami e Luigi Bruti Liberati, moderati da Elisabetta Burba, curatrice del numero speciale di Epoca ‘Berlino 1961 – 1989. C`era una volta il Muro’.